Sabato, Giugno 24, 2017

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Per saperne di piu'

Approvo
Accedi

Accedi

Renzo Romano

Renzo Romano

La cruna del lago

Mercoledì, 22 Febbraio 2017 00:00
Piango, si piango. Ci sono momenti del mio vivere in cui mi sento pervadere da un profondo senso di tristezza e allora mi lascio andare al pianto. Di nascosto, alla scrivania del mio studio, la testa fra le mani, i singhiozzi soffocati...Le lacrime che scendono copiose dai…

La cruna del lago

Martedì, 21 Febbraio 2017 00:00
Il calendario racconta che siamo nel 1950.La scuola elementare di Ponte Chiasso è in via Silva 8.Per raggiungerla devo attraversare un ruscello su un ponticello di legno traballante. Un sentiero tra i prati, un impervia salita ed eccomi davanti alla scuola.Un bidello severo, ma sempre sorridente, accoglie…

La cruna del lago - Garibaldi e nonna Delfina

Lunedì, 20 Febbraio 2017 00:00
Sono un tifoso sfegatato di Garibaldi. Per me don Peppino è un mito, guai a chi me lo tocca! Ammiro tutto di lui: una vita spericolata, donne e amori in quantità, una voglia di giustizia insopprimibile...  Sensibile ad ogni anelito di libertà e ribellione al tiranno, lui partiva…

La cruna del lago - La clessidra dei ricordi

Lunedì, 20 Febbraio 2017 00:00
Amici, di quelli veri, ne ho uno solo, no due, anzi tre, forse quattro, magari cinque o anche sei o ancora di più... di più... di più! Mi è prezioso il loro ricordo, e utile. Capelli e baffi bianchi fanno di me un inconfondibile nonno. Un giorno fa sono entrato con mia figlia…

La cruna del Lago - Il regalo della Gigina

Sabato, 03 Dicembre 2016 00:00
Ieri sera ero mollemente “stravaccato” sulla mia poltrona preferita, tipo “Bergere” – così ha detto che si chiama il mobiliere che me l’ha venduta – con lo schienale alto che ci puoi appoggiare per bene la nuca. Era stata una giornata faticosa: se ne erano appena andati…
Si chiamava Eva, era tedesca e aveva diciassette anni. Dire che era un “tocco” sarebbe riduttivo. L’avevo conosciuta a “Villa Olmo Beach” un pomeriggio d’estate di tant’anni fa. Il lido di Villa Olmo, poche lire il biglietto d’ingresso, una cabina comune dove cambiarsi, il bagno nell’acqua del lago, un posto al sole e, soprattutto, la…

La cruna del Lago - Un mattino ai giardinetti

Giovedì, 01 Dicembre 2016 00:00
Mi piace andare a zonzo per la città per coglierne umori e suoni. Como è oggi un dedalo di lingue e di colori. Al mercato il dialetto comasco arranca di fronte all’avanzata di lingue incomprensibili. Le bancarelle assumono ogni giorno di più i colori e le cadenze…

La cruna del Lago - Il badante di Proust

Mercoledì, 30 Novembre 2016 00:00
Era da tempo che l’Asdrubale non si faceva vivo. Ci eravamo sentiti ad inizio estate e poi silenzio. Cominciavo a preoccuparmi. L’Asdrubale è un “rompiscatole” di quelli tosti, però è anche un amico vero. Ci conosciamo dai tempi dei pantaloni alla zuava, dei cappotti rivoltati, del vestito da marinaretto che ci mettevamo la domenica…
Amo perdermi per le vie della mia città. Sono sedotto e affascinato dai palazzi pieni di nobiltà, sbircio al di là dei portoni per godere la vista di inimmaginabili giardini fioriti, calpesto con discrezione il selciato delle viuzze del centro. Ignoro i gruppi di turisti inciabattati che,…
  Ieri sera mi stavo godendo la partita beatamene sdraiato sulla mia super poltrona quando è squillato il telefono. Chi poteva essere il rompiscatole a quell’ora se non l’Asdrubale? Infatti era lui, il mio amico più caro ma anche il più rompiballe... «Ciao Renzo, sono io, l’Asdrubale,…
  Corrono i primi anni Sessanta. Il jukebox della Cremeria al modico costo di tre canzoni per una moneta da cento lire regala sogni pudichi e scatena fantasie represse. “Only you” dei mitici Platters si alterna con “Yesterday” dei popolarissimi Beatles. Pochi, anzi pochissimi, capiscono le parole,…
    La prima volta che la vidi fu un mattino di tanti anni fa. Mi apparve come un angelo. Ero come al solito in piedi, in corridoio, sul treno che ogni giorno prendevo per recarmi all’università. Fu alla stazione di Lissone. Un gruppo di studenti vocianti…
  «Mamma, mamma, vieni a vedere!», esclama la voce allarmata del piccolo Renzo. «Che cosa c’è? Che cosa vuoi Renzo?», risponde la mamma. «Mamma, la strada è piena di soldati e di camion militari», insiste Renzo. Mamma Angela corre verso il balcone su cui sta giocando il…
  La notte di Natale è magica. Accadono storie che sembrano favole. Forse vere o forse inventate. Eccone una avvenuta, o forse no, tanti, tanti, anni fa. La guerra è finita da pochi anni. Ponte Chiasso, estremo lembo d’Italia, terra di frontiera e di confronto con Chiasso,…
L’amicizia è un sentimento prezioso. Fortunato chi “trova” un amico perché “trova” un tesoro, ancora più fortunato chi “ritrova” un amico perché “ritrova” emozioni impreziosite dalla saggezza del tempo. Giancarlo è un amico ritrovato, un amico degli anni in cui si portavano i pantaloni alla zuava e…

Ricerca per Numero

Ultimo numero: 143

Numero

Categoria

Accesso Abbonati

COMMENTI

SPONSOR