Mercoledì, Settembre 20, 2017

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Per saperne di piu'

Approvo
Accedi

Accedi

La scagliola

Simbologie e fiori per l'anima

  • Numero: 135
  • Venerdì, 03 Giugno 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Entrando in alcune chiese della Valle d'Intelvi e rivolgendo lo sguardo agli altari si resta spesso sbalorditi dalla loro bellezza: i paliotti, colorati e lucidi, fanno bella mostra di sé e ostentano, in un intrico di arabeschi, colori luminosi come gemme, dove il sanguigno, l’azzurro d’oltremare, l’indaco, l’ocra, il giallo, il cromo, il nero fanno sognare tesori di pietre preziose. Lo sguardo si perde a rincorrere giragli vegetali, animati da fiori, spighe, uccellini e poi, come in una sorta di…

Il mese cortese

Aprile, ogni goccia un barile

Vota questo articolo
(0 Voti)
La primavera è ufficialmente iniziata e, come ci insegnano i detti popolari, siamo nel mese del "dolce dormire". Oppure – se il clima terrestre non fa troppi capricci – nel momento in cui "ogni goccia [di pioggia, s'intende, corrisponde ad] un barile" poiché Aprile è tradizionalmente il momento in cui dovremmo venir bersagliati da una serie di acquazzoni. Ma per fare un discorso sensato si dovrebbe – a parer di molti – partire dall'inizio con l'etimologia: secondo alcune interpretazioni, infatti,…

L'arte nello spazio urbano

L'esperienza italiana dal 1968 a oggi

  • Numero: 136
  • Lunedì, 30 Maggio 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Arte pubblica è un termine che evoca esperienze molto diverse fra loro, dalleoperazioni politiche ad altre più ludiche, progetti di trasformazione effimera di luoghi e paesaggi, azioni partecipative, piccoli gesti quotidiani portati all’aperto, forme di esplorazione attiva dei territori. Ma qual è stata la via italiana a questa pratica artistica? Gli artisti hanno seguito molteplici strade, reinventando il rapporto con lo spazio e con il pubblico all’interno della dimensione urbana. Alessandra Pioselli sceglie come punto di partenza il 1968 e…

7 colours

From photograph to patchwork

  • Numero: 136
  • Lunedì, 30 Maggio 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
  Si dice che la perfezione esista solo in Natura; di certo Madre Natura ci sorprende sempre e ha infinite capacità di stupirci con i più svariati colori delle sue stagioni. L'incantesimo si ripropone ciclicamente intonando formule magiche.   Adriana Albizzati, fotografa e stampatrice di tessuti, insieme all’obiettivo di Donatella Simonetti e l’ago di Serena Albizzati, che opera nel campo e della produzione di tessuti patchwork e di arredamento, formano una squadra in rosa che è tutta un’esplosione di colori e…

Libro bianco e Libro nero

Una saga a tinte fantasy

  • Numero: 136
  • Lunedì, 30 Maggio 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
    Un’ombra si abbatte sulle terre Bianche; le Porte nere stanno per essere aperte e il Signore dell’oblio è pronto ad inghiottire nelle sue tenebre uomini, nani, giganti ed elfi.   L’eterna lotta tra il bene e il male attende in libreria gli appassionati del genere fantasy. Antonio Marcello, in arte Anthony Cristel, che ha pubblicato per Kimerik il “Libro nero”, secondo capitolo de La corona di sangue, ci accompagna nel suo mondo popolato di creature fantastiche e immaginifiche,…

Colori protagonisti

Cenni storici e artistici

Vota questo articolo
(0 Voti)
  ARTE Il mondo che ci circonda è colorato. La campagna è verde, il cielo blu, il fuoco rosso, i fiori variopinti. Da sempre, l'uomo è affascinato dalle frequenze dello spettro visibile. Molte discipline hanno studiato i colori: fisica (ottica), chimica (coloranti), anatomia (oculistica), psicologia (interpretazione), sociologia (pubblicità), medicina (cromoterapia), filosofia (gnoseologia). Le menti umane tra le più elette li hanno indagati: Aristotele, Newton, Goethe e Wittgenstein. Il campo umano, ove maggiore è l'azione cromatica, è l'arte. Le tombe degli…

Il rosso maggio

Le rose, le fragole e le ciliegie di Maia

Vota questo articolo
(0 Voti)
  Cosa accade a maggio? Che cosa significa per l'umanità il quinto mese dell'anno? Quello che tutti possono percepire è sicuramente il consolante calore primaverile che raggiunge il suo apice, preparandosi alla trasformazione nell'opprimente calura estiva dei mesi che seguiranno. In questo mese, certamente un periodo tra i più belli dell’anno, la natura offre i colori più vivaci ed esuberanti con i suoi ricchi prodotti di stagione: dalle tinte scarlatte di ciliege, fragole, cipolle, radicchio e ravanello  alle più tenui…

Dario Fo, il teatrante

Un libro dedicato ai disegni di scena

  • Numero: 136
  • Lunedì, 02 Maggio 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
  Dario era l’inflazione retorica, nel senso più nobile del termine, cioè la capacità inventiva di riempire tutto di parole, di azioni, con una fantasia sfrenata, e Franca era la litote ironica, la sintesi e la semplicità. Un incontro magico. Stefano Benni   Conosciuto soprattutto come drammaturgo, attore e regista, il grande Dario Fo (Sangiano, 24 marzo 1926) può oggi vantare nella sua vasta produzione editoriale un volume dedicato ad un aspetto particolare ma molto importante e innovativo del suo…

In punta di piedi nella storia - Agrippina Vaganova

Vota questo articolo
(0 Voti)
  Sono davvero numerosissimi i personaggi che hanno animato la vita del balletto, ma pochi di essi possono essere considerati veri protagonisti di questo mondo, un palcoscenico in costante evoluzione e trasformazione. Un ruolo di primo piano è stato rivestito da Agrippina Vaganova, ballerina e insegnante di danza classica, nata e vissuta in Russia a cavallo tra ‘800 e ‘900. Ha raggiunto notorietà a livello mondiale per aver fondato il cosiddetto Metodo Vaganova, prodotto del lavoro svolto dalla Maestra a…

Flora benefica e assassina

Naturalisti a Como

Vota questo articolo
(0 Voti)
Desidero formulare l'omaggio alla primavera 2016 con due narrazioni opposte. Con la prima citerò i naturalisti comaschi e del territorio lariano. Con la seconda ricorderò qualche uso letale di piante e fiori. I botanici hanno arricchito la scienza umana studiando i vegetali che rappresentano la principale fonte alimentare della vita o allietano il nostro ambiente. Qualcuno, invece, ha adoperato fiori e piante per uccidere. Il primo, e forse più importante, comasco che s'interessò di vegetali fu il grande comense Plinio…

Focus - Medichesse

Storie di erbe e di donne (magiche)

  • Numero: 135
  • Venerdì, 01 Aprile 2016 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
  Dalla Grande Madre primordiale alla Potnia, la signora che possedeva la conoscenza della vita e dei suoi più intimi arcani. In mezzo Circe e Medea, due delle tante donne semidee esperte conoscitrici di tutte le virtù e dei più oscuri poteri delle erbe, Metrodora, medichessa di Bisanzio a cui si deve il primo trattato Sulle malattie delle donne, e Santa Ildegarda, benedettina e naturalista tedesca che diede ai posteri due grandi trattati enciclopedici – che raccolgono tutto il sapere…

Ricerca per Numero

Ultimo numero: 143

Numero

Categoria

Accesso Abbonati

COMMENTI

SPONSOR