Martedì, Luglio 25, 2017

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Per saperne di piu'

Approvo
Accedi

Accedi

Un manifesto al mese - Gotthard-Bahn, Laghi di Como, Maggiore e Lugano

  • Numero: 128
  • Mercoledì, 15 Luglio 2015 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
      Gotthard-Bahn, Laghi di Como, Maggiore e Lugano, 1902,  Officine d’Arti Grafiche Chiattone, Milano, 130x74 cm   Il manifesto rappresenta una ragazza liberty che tiene simbolicamente tra le mani i raccordi ferroviari che si congiungono nell’asse del San Gottardo, uno dei più importanti valichi alpini, situato a 2.108 m s.l.m., nella parte centrale dell'arco montuoso. Il San Gottardo viene chiamato anche "La via delle genti" e questo nome spiega bene la funzione di questo varco nel passato, una…

Museo del Ciclismo

Sul Ghisallo un edificio moderno dal cuore "antico"

Vota questo articolo
(0 Voti)
Il Ghisallo, nella località di Magreglio, è un colle carico di memorie, che gode di panorami bellissimi. È uno dei luoghi più noti per i ciclisti di tutte le età e di tutte le categorie, agonistiche e non: ogni anno, infatti, è meta di migliaia di sportivi che si recano lì per visitare il Santuario della Madonna del Ghisallo, proclamata – da Papa Pio XII – nel 1949, patrona del ciclismo. Proprio a fianco del Santuario, nel piazzale del belvedere,…

Flash mostre - Milano, cuore pulsante delle culture extra europee

  • Numero: 127
  • Martedì, 09 Giugno 2015 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il Museo delle Culture accoglie fino al 19 luglio un’esposizione che illustra come Milano abbia accolto e divulgato al grande pubblico le diverse culture non europee nel corso dei suoi più rilevanti eventi espositivi: dalle mostre di arti industriali nella seconda metà dell’Ottocento, fino alla loro riformulazione nelle Biennali e Triennali degli anni Venti e Trenta del Novecento. Nel Ventennio che va dal 1881 al 1906, quando la città rivendica la propria centralità di polo produttivo del Paese, l’esotismo coincide…

Flash mostre - L'Italia dentro e fuori dall'obiettivo fotografico

  • Numero: 127
  • Martedì, 09 Giugno 2015 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Fino al 27 settembre 2015, Palazzo della Ragione ospita la più grande mostra di fotografia mai realizzata, interamente dedicata all’Italia. L’esposizione, concepita per essere un’unica iniziativa scandita in due momenti – il primo con i fotografi italiani e il secondo con i fotografi del mondo – consegna al pubblico l’immagine del paese più rappresentato della terra, attraverso 600 immagini dei più importanti autori italiani e internazionali. Il percorso propone il lavoro di grandi maestri che, in momenti diversi e con…

Un manifesto al mese - Mostra del ciclo e dell'automobile

  • Numero: 127
  • Martedì, 09 Giugno 2015 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
            Leopoldo Metlicovitz, Mostra del ciclo e dell'automobile, 1905   Realizzato ai primi del Novecento dal pittore, illustratore, scenografo teatrale e pubblicitario triestino, esponente del Liberty, Leopoldo Metlicovitz, questo manifesto è dedicato alla Mostra del Ciclo e dell’Automobile, tenutasi a Milano nel 1905. La manifestazione venne creata nel 1901, dopo la nascita della principale rassegna espositiva automobilistica italiana e del mondo, il Salone dell'automobile di Torino, che vide una battuta d’arresto alla 69° edizione a…

Mostra del mese - Anarchia

Un racconto (iconografico) tra arte e storia

Vota questo articolo
(0 Voti)
“Addio Lugano bella o dolce terra pia
scacciati senza colpa gli anarchici van via
e partono cantando con la speranza in cor.
E partono cantando con la speranza in cor”   È la strofa iniziale di una famosa canzone anarchica, la cui musica, di autore anonimo, è sicuramente di origine popolare, toscana. È la più famosa, insieme con Stornelli d'esilio, fra le canzoni di Pietro Gori (1865-1911). Egli la scrisse nel luglio del 1895, nel lasciare la Svizzera, dov'era dovuto…

Un'opera al mese - Verzasconi

Un'opera al mese

  • Numero: 127
  • Lunedì, 08 Giugno 2015 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
    Marco Massimo Verzasconi, Peter Pan, 2015, tecnica mista su tela militare, cm 100x70   Il lavoro fa parte di un recente ciclo di dipinti che rappresentano delle zolle di terra volanti, sinonimo di sospensione e indipendenza. Marco Massimo Verzasconi vive e lavora a Locarno, in Cantone Ticino.    

Flaminio Bertoni

Auto-sculture su quattro ruote

  • Numero: 127
  • Lunedì, 08 Giugno 2015 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Da piccolo “bambino-adulto” con una grandissima passione per le macchine volanti di Leonardo da Vinci – che lo incatenavano ore e ore su libri e cataloghi d’arte –, da grande designer e “stilista d'automobili di tutti i tempi”. Flaminio Lorenzo Teodoro Bertoni (Varese, 10 gennaio 1903 – Antony, 7 febbraio 1964)  a soli 15 anni, appena conseguita la licenza tecnica nel 1918, aveva già le mani tra pezzi e telai di automobili nella Carrozzeria Macchi. Prima falegname, poi lattoniere, proprio…

Il mercato coperto di Como

Architettura in bilico tra ossequi fascisti e bisogni (alimentari) popolari

Vota questo articolo
(0 Voti)
IL CONTESTO Gli anni tra le due guerre videro profilarsi una situazione particolare per Como e per altre città italiane, in cui, da una parte sorsero edifici legati ai bisogni reali di una popolazione che, sullo sfondo del Movimento Moderno Europeo, si stava velocemente ammodernando, dall'altra, architetture di stampo “monumentale” in ossequi al regime fascista: furono gli anni del Razionalismo comasco, che produsse opere ancora oggi emblemi internazionali. Il PROGETTO Negli anni Trenta, a Como, divenne incombente un problema che…

Flash mostre - I linguaggi artistici del convivio

  • Numero: 126
  • Giovedì, 21 Maggio 2015 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
  I LINGUAGGI ARTISTICI DEL CONVIVIO Gli spazi interni ed esterni del Palazzo della Triennale – 7.000 metri quadrati circa tra edificio e giardino – accolgono fino al 1° Novembre l’incredibile pluralità di linguaggi visuali e plastici, oggettuali e ambientali che, dal 1851, anno della prima Expo a Londra, fino ad oggi, hanno ruotato intorno al cibo, alla nutrizione e al convivio. La mostra, curata dallo storico dell’arte Germano Celant, cerca di documentare gli sviluppi e le soluzioni adottate per…

Flash mostre - Un viaggio ludico-gastronomico

  • Numero: 126
  • Giovedì, 21 Maggio 2015 00:00
  • Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
UN VIAGGIO LUDICO-GASTRONOMICO Il Museo di Storia Naturale ospita, fino al 28 giugno, una grande mostra che indaga il mondo del cibo attraverso due componenti, una scientifica e una ludico-gastronomica, in grado di conquistare i visitatori di tutte le età. Il percorso – diviso in 4 sezioni, “Tutto nasce dai semi”, “Il viaggio e l’evoluzione degli alimenti”, “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, “I sensi. Non solo gusto” – si snoda tra scenografie, immagini al microscopio, video…

Ricerca per Numero

Ultimo numero: 143

Numero

Categoria

Accesso Abbonati

COMMENTI

SPONSOR